Informativa Cookies

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Accetto' acconsenti all'utilizzo dei cookie.Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa a questo link INFORMATIVA COOKIES

Traduci

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Questa settimana parliamo di un simbolo del Giappone... parliamo di una montagna, anzi di un vulcano che dagli shintoisti è ritenuto sacro al punto da ritenere doveroso almeno un pellegrinaggio nell’arco della propria vita. La sua altezza 3.776 m è imponente e può essere ammirato anche a distanza. Ma secondo Voi scalare una montagna ti lascia un segno tangibile oltre che sul fisico anche nell’animo? Oppure gli orientali sono troppo spirituali? Sicuramente l’aria rarefatta giocherà brutti scherzi. Mi raccomando attenzione a dove mettete i piedi... 3.776 m sono lunghi da percorrere in caduta libera.

fuji

Il Monte Fuji (富士山, Fuji-san), anche noto con il nome non corretto Fujiyama, è un vulcano alto 3.776 m ed è la montagna più alta del Giappone. Con la sua cima innevata per 10 mesi all'anno, è uno dei suoi simboli. È considerato tuttora attivo, anche se a basso rischio di eruzione. L'ultima documentata risale al 1708, nel periodo Edo, quando l'attuale Tokyo venne ricoperta da uno spesso strato di cenere, e durante la quale si formò un nuovo cratere con un secondo picco, più o meno a metà della sua altezza, chiamato Hoeizan. Sono storicamente documentate 18 eruzioni a partire dall'anno 800 d.C. La sua forma è conica e mano a mano che aumenta l'altitudine, aumenta anche la ripidità. La vetta è piatta, con un cratere profondo 200 m e del diametro di circa mezzo chilometro, coronato da otto piccole creste. Presso la cima sgorgano due sorgenti considerate sacre, la Kinmei-sun e la Ginmei-sun. Il Monte Fuji si trova al confine tra le prefetture di Shizuoka e Yamanashi, vicino alla costa sull'Oceano Pacifico dell'isola di Honshu, a circa 20 km dalla baia di Suruga e a 113 km da Tokyo, da dove è visibile quando il cielo è limpido. Alle sue pendici sorgono le tre cittadine di Gotemba ad Est, Fujiyoshida a Nord e Fujinomiya a Sud-Est. Alla sua base si apre una regione di laghi, altipiani, cascate e grotte che compongono un paesaggio magnifico.  È circondato da cinque laghi, famosa località di villeggiatura: il Lago Kawaguchi, il Lago Yamanaka, il Lago Sai, il Lago Motosu ed il Lago Shoji. Dalle loro rive, come da quelle del vicino Lago Ashi, si può godere di splendide viste del monte. L'area del vulcano è inclusa nel territorio del Parco Nazionale di Fuji-Hakone-Izu.

Simbolo del Giappone, il Monte Fuji è un cono vulcanico perfettamente simmetrico. Si tratta di un’attrazione  nazionale immortalato anche nelle "36 vedute del Monte Fuji", una serie di stampe di Hokusai. Salire sulla cima del Monte Fuji (Fuji-san in giapponese) è il sogno di molti giapponesi; l’ideale è ammirare l’alba dalla cima della montagna. Tuttavia, occorre sapere che il monte è "aperto" soltanto dal 1 luglio al 28 agosto.

 

Vai all'inizio della pagina